lunedì 28 maggio 2012

LINGUINE ALLE VONGOLE CON LIMONE CANDITO


Il mare da Milano non si vede, la brezza inconfondibile di salsedine fino a qui non ci arriva.
Allora mi accontento di un banale piatto di linguine alle vongole che con la loro sapidità mi lasciano sulle labbra quella sensazione di salato come dopo un bel tuffo in acqua.
Mi sembra banale lasciarvi la ricetta delle linguine alle vongole, uno dei piatti più facili che io conosca...ma magari vi intrigherà quel tocco di limone leggermente candito che sprigiona una freschezza inaspettata.
In questo periodo di lenti avvicinamenti all'estate, sento sempre di più la voglia di buon pesce fresco, quindi chiedo scusa se la mia milanesità verrà meno e se per un po' lascerò stare i miei amati spezzatini e polente... ;-)

LINGUINE ALLE VONGOLE CON LIMONE CANDITO

Ingredienti (x 4 persone):
  • 350 gr di linguine
  • 500 gr di vongole veraci
  • 2 spicchi di aglio
  • prezzemolo tritato
  • olio evo
  • 1 limone non trattato
  • zucchero e acqua per lo sciroppo q.b.
Procedimento:

  1. Fate spurgare le vongole tutta una notte in ammollo in una bacinella piena di acqua salata, così da eliminare impurità ed eventuali tracce di sabbia.
  2. Fate soffriggere in una padella capiente olio e aglio.
  3. Buttate le vongole nel soffritto, scartando quelle già aperte e tenete la fiamma vivace. Coprite con un coperchio per favorire l'apertura delle vongole. 
  4. Appena si sono aperte, togliere subito la padella dal fuoco e scartare le vongole che non si sono aperte. Tenete le vongole da parte e filtrate il liquido con un canovaccio (per togliere ogni traccia di sabbia).
  5. Fate bollire l'acqua della pasta e fate lessare le linguine, tenendole al dente.
  6. Occupiamoci ora del limone candito: fate sbollentare la buccia del limone (senza la parte bianca) per 10 minuti in acqua bollente per togliere l'amaro.
  7. Scolate la buccia del limone e tagliatela a dadini piccoli.
  8. Preparate uno sciroppo con uguale parte di acqua e zucchero (sia acqua che zucchero devono pesare ciascuno il doppio del peso della scorza, ad es. per 50 gr di scorza, lo sciroppo sarà composto da 100 gr di acqua e 100 gr di zucchero).
  9. Tuffare i dadini di limone nello sciroppo in ebollizione e lasciate in immersione 5/10 min.
  10. Togliete il limone con un colino e lasciate raffreddare.
  11. Torniamo alla pasta: tuffate la pasta ancora al dente nel liquido delle vongole che era stato rimesso sul fuoco per rapprendersi e scaldarsi. Condite con altro olio se necessario e cospargete con prezzemolo tritato e limone semicandito. All'ultimo aggiungere le vongole con il guscio lasciate da parte e fatele prendere calore 2 min.
  12. Togliere dal fuoco, servire e mangiare tutto in un boccone, i gusci no...

3 commenti:

  1. Ciao Serena!!!!! :-)) Che bello rivederti!!
    Eh, io oggi parlo di merende in campagna e tu di mare....siamo messi tutti bene vedo :P
    Linguine e vongole...le adoro...e con il limone deve essere una cosa fantastica!

    RispondiElimina
  2. @ Tery:

    Ciaoooooooo!! ogni tanto ritornano, eh???
    Sai che ti seguo sempre? un bacione che sa di mare

    RispondiElimina
  3. Davvero ghiotte !!!!!!!!! Piatto gustosissimo !!!!!!!! Mi sono iscritta tra le tue lettrici !
    Ti mando anche i link ai miei Blog se ti fa piacere vederli !
    E se hai voglia di iscriverti anche tu mi farebbe piacere !!!!!!!
    http://foodwineculture.blogspot.it/
    e questo di Ricette dei Bimbi
    http://aboutcookingandmore.blogspot.it/
    Ciao e complimenti ancora !!!

    RispondiElimina

Venghino signori venghinio...Il mio salotto, ops la mia cucina è aperta a tutti!!! Grazie per essere passati di qua...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts with Thumbnails